DELITTO D’ONORE O DI SUCCESSIONE? Il ‘caso’ della baronessa di Carini

L’omicidio della baronessa di Carini è un delitto che è stato tramandato ai posteri grazie ad una celebre ballata dei cantastorie. Quest’ultima narra di un “cani patri” che, la notte del 4 dicembre 1563, ha ucciso la propria figlia, dopo aver scoperto che la nobildonna aveva una relazione clandestina con un giovane della famiglia Vernagallo. Il libro aiuta a ricostruire le tessere di questo giallo che continua ancora oggi, a distanza di quattro secoli e mezzo, ad essere oggetto di ricerca e di approfondimenti.